Asociación Andaluza de Egiptología (ASADE). Egiptologos.com


 Missione Archeologica a Medinet Madi - Fayum 

14/05/07
Missione Archeologica a Medinet Madi - Fayum dell'Università di Pisa

Rapporto Preliminare Attività Aprile 2007


La spedizione archeologica dell'Università di Pisa (con il Prof. Rosario Pintaudi-Università di Messina) ha effettuato una missione durante il mese di Aprile 2007, a Medinet Madi nel Fayum, in continuazione con quella svolta nell'autunno 2006, quando avvenne l'importante scoperta della localizzazione e esplorazione della fortezza romana, il dioclezianeo castrum Narmoutheos (fig. 1).

I lavori hanno portato alla scoperta, all'interno della fortezza presso la porta Sud, di un sistema idraulico complesso e finora senza paralleli, certamente degno della ingegneria idraulica dei romani (fig. 2). Si tratta di una cisterna quadrata (lato : m. 3,35), scavata nella roccia fino all'attacco della volta in mattoni cotti, che la copriva interamente. La volta è stata trovata non intera, probabilmente sfondata dalla caduta di un grande capitello corinzio ritrovato dentro la cisterna fra la sabbia e i detriti che a riempivano, a circa 3 m. di profondità. La cisterna – di cui quest'anno non si è raggiunto il fondo- era rifornita d'acqua mediante un condotto scavato nella roccia, che proveniva, da un canale a sud-ovest, dopo aver rifornito con probabilità le terme cittadine; il condotto, passando sotto il muro di conta del castrum, era coperto con volta a botte in mattoni cotti, poi, all'esterno era coperto con lastroni di pietra. L'acqua giungeva nella cisterna mediante un grande foro circolare; una serie di piccoli incavi nella roccia, sui lati dell'angolo Sud-Ovest, permettevano la salite e la discesa nella cisterna.

L'esplorazione degli alloggiamenti militari ha continuato a fornire con abbondanza, frammentari, i barilotti di forma ellissoidale destinati a contenere la razione quotidiana di vino. Un grande ambiente intonacato e fornito di intonaco decorato e colorato a motivi geometrici era forse il quartiere del capo del castrum. E' stato anche possibile individuare la zona del bema rialzato con la "cappella delle insegne" (come a Kasr Karun), con nicchia ad abside, la cui conca in mattoni cotti è stata trovata crollata e parzialmente conservata; tra il bema e la porta Nord, nell'asse, un colonnato partendo dalla porta Nord la congiungeva al bema.

Lo spoglio del castrum fu eseguito, si può ipotizzare, nell'epoca del fiorire delle chiese di Medinet Madi, spoglio poi portato a termine dalle devastazioni dei sebbakhin..

Anche durante la missione di Aprile 2007 è stata dedicata grande cura, tempo e danaro per la protezione e la conservazione in particolare delle istallazioni idrauliche uniche finora nel genere..

La missione, composta dal direttore, da R. Pintaudi, A. Menchetti, A. Giammarusti, era accompagnata dall'Ispettore dello SCA Mohammed Badr el Din, che ci è stato di grande aiuto e buona collaborazione.

Prof. Edda Bresciani
Direttore della Missione
Medinet Madi 28 Aprile 2007
http://www.archaeogate.org/egittologia/article/563/1/missione-archeologica-a-medinet-madi-fayum-delluniversi.html

Tema:  Trabajos . Enviado el lunes, 14 de mayo de 2007 a las 15:12


<< Anterior  1  ... 364 365 366 ... 619  Siguiente >>

Web alojada y mantenida por Egiptomania.com

Apúntate a la lista de correo de Egiptomania.com

Aviso Legal
© Juan de la Torre Suárez
Todos los derechos reservados.

Haz de Egiptomania.com tu página de inicio


Ofertas de Viajes a Egipto Baratos | Viajes a Egipto | Viajes a Jordania | Viajes a Turquía | Viajes a Marruecos | Viajes a Andalucía | Vacaciones de Verano
Buscador de Cruceros | Buscador de Hoteles

Oferta Destacada: Viajes a Egipto Navidad/Fin de Año 2018-2019

Esta Web utiliza "cookies" 🍪 tanto propias como de terceros para recopilar información estadística y publicitaria. Si continúas navegando aquí, significará que aceptas su uso. + Información Cerrar